info@apsia.it
+39 338 1322067
1bb80b6a198bca2568965fc3290893dd.jpg

Programma

In ottemperanza alla Legge n. 56/89 e suoi successivi Decreti di attuazione, i Corsi di Specializzazione in Psicoterapia psicoanalitica dell’Età Evolutiva, organizzati dall’Istituto per la Formazione A.Ps.I.A., sono suddivisi in quattro anni, ognuno articolato in 520 ore suddivise, come da programma formativo, in attività didattica teorica, in attività di formazione e tirocinio.

Il Corso è suddiviso in due bienni. Il primo biennio, propedeutico al lavoro più specificatamente clinico, è articolato in lezioni teoriche e in seminari teorico-clinici. All’interno di questi primi due anni di Corso, l’attenzione è rivolta particolarmente alla osservazione e alla diagnosi psicodinamica all’interno della quale verrà presa in considerazione anche la Coppia genitoriale oltre al paziente in età evolutiva e alla baby-observation, cioè alla osservazione della relazione madre-bambino nel proprio ambiente naturale, nei primi due anni di vita. Le lezioni teoriche verteranno sulla Teoria psicoanalitica, sullo Sviluppo psicoaffettivo del bambino e dell’adolescente, sulla Teoria della tecnica psicodinamica. Il programma prevede Seminari sullo sviluppo cognitivo e del linguaggio del bambino e sullo sviluppo cognitivo e sociale dell’adolescente e Seminari di psicofarmacologia, dove si prende in considerazione l’interazione tra farmacoterapia e psicoterapia psicodinamica.

Il secondo biennio è articolato in lezioni teoriche e seminari teorico-clinici dove si approfondiscono la teoria e la tecnica psicoterapeutica psicoanalitica. Caratteristica di questo secondo biennio è l’attività psicoterapeutica e vede gli allievi attivamente coinvolti nella presentazione e supervisione delle esperienze cliniche e di consulenza .Con l’inizio del terzo anno di corso l’allievo inizia i trattamenti psicoterapeutici, all’interno della istituzione nella quale opera o nella struttura presso la quale svolge il tirocinio o anche in ambito privato, che consiste nella presa in carico di bambini di I e II infanzia, latenza e adolescenza, giovani adulti o coppie con problemi psicopatologici. La frequenza delle sedute, sulla base dei criteri della osservazione psicodiagnostica, deve essere almeno bisettimanale e comprendere una particolare attenzione al disagio psichico in relazione al suo ambiente.

Il programma prevede Seminari orientati ad approfondire secondo l’approccio psicodinamico l’incidenza della malattia organica (psicosomatica, malattie croniche ecc.) nello sviluppo dell’individuo e nella dinamica familiare (genitori, fratelli) e Seminari dedicati al trattamento psicoterapeutico incluso in un intervento di rete interistituzionale in particolari situazioni quali abuso e maltrattamento di minori, affido eterofamiliare, etc (v. programma formativo attività didattica 3° e 4°anno).

Nel secondo biennio è previsto che ogni corsista intraprenda una propria psicoanalisi personale, di 200 ore circa, da effettuarsi con un membro appartenente alla Società Psicoanalitica Italiana (S.P.I.) o alla Associazione Italiana di Psicoanalisi (A.I.Ps.I.) o appartenente infine all’International Psychoanalytical Association (I.P.A.).

Шаблоны с адаптивным дизайном