info@apsia.it
+39 338 1322067
079e499227cd3dfd537dec1872c16685.jpg
Benvenuti in A.Ps.I.A <small>ddddd</small>

I disturbi dello sviluppo in età evolutiva - Dalla valutazione all’intervento

Sviluppo normale, disturbi cognitivi e neuropsicologici, psicopatologia, disturbi neurologici e psichiatrici, riabilitazione .

Obiettivi del percorso formativo:

  • fornire conoscenze teoriche e competenze tecnico professionali che consentano di affrontare le situazioni tipiche del proprio ambito di intervento, sia nel padroneggiare i necessari riferimenti teorici, sia nell’uso competente degli strumenti operativi indispensabili per l'interpretazione, la valutazione e la definizione del programma di lavoro per ogni utente e per le diverse aree problematiche.
  • far acquisire un “metodo di lavoro” nel momento interpretativo (definire e inquadrare il disturbo) e in quello dell’intervento (definire le strategie riabilitative o educative e i relativi strumenti), metodo di lavoro che è generalmente l’aspetto più carente della formazione di base
  • far raggiungere ai partecipanti la competenza necessaria per elaborare il profilo funzionale del proprio utente
  • ottimizzare la competenze nel proprio ambito di intervento e raggiungere consapevolezza dell’opportunità del collegamento con altre figure professionali e del lavoro di rete.


Il Master e il Corso di perfezionamento sono rivolti a operatori che svolgono funzioni cliniche, educative e riabilitative per soggetti in età evolutiva    

Articolazione: il Master si articola in due sezioni: una di 300 per ore e la seconda di 350 ore per un totale di 650 ore.
La prima sezione si configura come Corso di perfezionamento in psicopatologia dei disturbi di apprendimento (Master di I livello)

Al termine del percorso previsto, a seguito di esame ed elaborato finale, verrà rilasciato attestato di conseguimento del titolo relativo al Corso di perfezionamento (Master di I livello).
A conclusione della seconda parte, sempre a seguito di esame e elaborato finale, verrà rilasciato attestato di conseguimento del Master di II livello.

La master di I° livello si articola in: 120 ore di lezioni teoriche; 50 ore di esercitazioni in gruppo (metodiche di osservazione, test, utilizzo di materiali per la rieducazione etc) e supervisione, 100 ore di tirocinio , 50 ore di studio, esercitazione e test individuali su indicazioni dei docenti e dei tutor.

La prima sezione è orientata allo sviluppo del bambino e alle problematiche connesse alle difficoltà nello sviluppo del linguaggio, al ritardo psicomotorio, ai disturbi di apprendimento, alle condizioni che comportano deficit intellettivo.

Il Master si propone di fornire, a quanti si occupano di “difficoltà di apprendimento” adeguate competenze teoriche e pratiche sulle procedure specifiche e sugli strumenti di valutazione disponibili, adeguate competenze sulle modalità di impostazione e gestione di un intervento riabilitativo ed educativo di funzioni deficitarie, capacità e conoscenze per favorire la miglior collaborazione tra operatori sanitari, scolastici e socio educativi e per garantire il miglior inserimento scolastico di bambini e adolescenti con “difficoltà”.

“Difficoltà di apprendimento” si riferisce a qualunque tipo di ostacolo o rallentamento dei processi di apprendimento che un bambino dovrebbe realizzare in ambito scolastico, familiare, sociale. Si tratta di problemi complessi che per essere affrontati adeguatamente richiedono l’integrazione di conoscenze neuropsicologiche, cognitive, riabilitative e pedagogiche.
Risultano necessarie, pertanto, adeguate basi teoriche sull’organizzazione del sistema cognitivo nelle sue diverse componenti, su come tali componenti si organizzano nelle funzioni cognitive implicate nel processo di apprendimento e sulle conseguenze di un inadeguato funzionamento. Per progettare un intervento riabilitativo efficace è necessaria la comprensione dell’intero processo sotteso all’apprendimento; solo in questo modo sarà possibile individuare a quale livello e perché si sia verificato uno sviluppo inadeguato e stabilire il programma rieducativo più idoneo.
Obiettivo specifico è fornire ai partecipanti la capacità di definire, anche nella collaborazione con le altre figure professionali, il profilo funzionale anche alla luce delle nuove indicazioni dell’OMS, ovvero dell’ICF.

Il master di II° livello si articola in: 136 ore di lezioni teoriche; 34 ore di esercitazioni in gruppo (metodiche di osservazione, test, utilizzo di materiali per la rieducazione etc) e supervisione, 130 ore di tirocinio, 50 ore di studio, esercitazione e test individuali su indicazioni dei docenti e dei tutor.

Il master di II° livello è finalizzata alla conoscenza e comprensione dello sviluppo cognitivo e affettivo nel suo complesso, nelle diverse fasi dello sviluppo e nei contesti significativi. Dopo gli aspetti cognitivi verrà analizzato lo sviluppo sotto il profilo affettivo e  relazionale: Verranno affrontate le nuove proposte derivate dalle neuroscienze.
Ulteriore obiettivo della seconda sezione è fornire una metodologia di lavoro integrata, che oltre a cogliere la dimensione dello sviluppo e della patologia sotto diverse angolature e complessità, fornisca strumenti di integrazione tra approcci che mantengono peculiari specificità ma che possono trovare terreni di integrazione che costituiscono fattore moltiplicativo del risultato terapeutico.

Il Master si caratterizza per una strategia didattica e per una impostazione formativa attenta alle proposte scaturite da differenti approcci teorici e metodologici, con l’intento di un intreccio organico e sequenziale che consenta di cogliere i diversi orientamenti ma anche di individuare le connessioni e le possibilità di integrazione e le modalità di scelta nei diversi contesti e situazioni.

 

 Master di I° livello: Disturbi dello sviluppo cognitivo, del linguaggio e difficoltà di apprendimento, disturbi neuropsicologici: valutazione e strategie di intervento. Prevenzione e individuazione tempestiva. Master di II livello: lo sviluppo cognitivo e affettivo, integrazione e..., le nuove proposte su mentalizzazione e intersoggettività , percorsi integrati di riabilitazione e psicoterapia.

Seminario 1. “Aspetti teorici e impostazioni disciplinari”
Tematiche: L'approccio neuropsicologico e le funzioni corticali superiori. Organizzazione neurodinamica delle funzioni cognitive. Strutturazione neuropsicologica e organizzazione cognitiva. L'approccio cognitivista. L'ipotesi connessionista. Mente e cervello. Impostazione neurologica, psicologica e pedagogica. Competenze innate e funzioni ambientali; l'epigenetico.

Seminario 2. “Lettura e scrittura 1”
Tematiche: i modelli standard della lettura e della scrittura. L'apprendimento del codice scritto. Processi cognitivi implicati nella lettura e nella scrittura. I requisiti per l'accesso al codice scritto. I modelli evolutivi. Lettura e linguaggio. Patologia nelle lettura e scrittura: impossibilità o difficoltà di accesso al codice. Principi del percorso valutativo.

Seminario 3. “Lettura e scrittura 2”
Tematiche: le dislessie e i disturbi specifici. La difficoltà di accesso ai significati (difficoltà di comprensione). Disortografia. Disgrafia. Critica al modello dei disturbi specifici. Valutazione quantitativa e qualitativa del disturbo.

Seminario 4. “Matematica 1”
Tematiche: Lo sviluppo delle competenze logico matematiche. Modelli Neuropsicologici, Cognitivi e Psicopedagogici. Comprensione del sistema dei numeri. Produzione del sistema dei numeri. Ipotesi e teorie sui disturbi di apprendimento in matematica. Le difficoltà di calcolo. Principi del percorso valutativo.

Seminario 5. “Matematica 2 – Problem solving”
Tematiche: Ipotesi e teorie per le difficoltà di problem solving. Difficoltà di: Comprensione, Rappresentazione, Classificazione, Pianificazione, Controllo. Gli strumenti di valutazione e l'impostazione riabilitativa.

Seminario 6. “Memoria”
Tematiche: le memorie, memoria a BT a LT. La memoria di lavoro; il loop articolatorio memoria e apprendimento i disturbi della memoria. Memoria e significati. Gli strumenti di valutazione e l'impostazione riabilitativa.

Seminario 7. “Funzioni esecutive e Attenzione”
Tematiche Sistema attentivo e funzioni esecutive: definizioni e concetti generali, neuropsicologia dei processi attentivo-esecutivi allerta fasico e tonico, shifting. Test di valutazione dell’attenzione e delle funzioni esecutive, disturbo di attenzione e iperattività. Gli strumenti di valutazione e l'impostazione riabilitativa.

Seminario 8. “ Abilità visuo spaziali, prassie e gnosie”
Tematiche: I disturbi delle abilità visuo-spaziali in età evolutiva: neuropsicologia della abilità visuo-spaziali Test di valutazione delle abilità visuo-spaziali Disprassia, Forme di disprassia. Agosia Forme di agnosia. Gli strumenti di valutazione e l'impostazione riabilitativa.

Seminario 9. “Linguaggio 1”
Tematiche: Acquisizione del linguaggio. Organizzazione strutturale e funzionale del sistema verbale (fonologia, lessico, semantica). Competenze biologiche e apprendimento. Il versante espressivo e quello impressivo. Consapevolezza e metalinguistica. Patologia del linguaggio in età evolutiva (disturbi dello sviluppo fonologico e problematiche dello sviluppo lessicale e semantico). Gli strumenti di valutazione e l'impostazione riabilitativa.

Seminario 10. “Linguaggio 2”
Tematiche: Organizzazione strutturale e funzionale del sistema verbale (morfologia e sintassi). Competenza e performance nello sviluppo del linguaggio. Linguaggio e comunicazione. Patologia del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva. Gli strumenti di valutazione e l'impostazione riabilitativa.

Seminario 11. “Il linguaggio la lettura e la scrittura: la pratica riabilitativa”
Tematiche: presentazione e discussione di strumenti non presentati nei seminari di linguaggio e lettura/scrittura. Discussione di casi clinici per la definizione dei programmi riabilitativi.

Seminario 12. “Calcolo e problemi: la pratica riabilitativa”
Tematiche: presentazione e discussione di strumenti non presentati nei seminari sul calcolo e soluzione dei problemi. Discussione di casi clinici per la definizione dei programmi riabilitativi.

Seminario 13. “L'attenzione, le funzioni esecutive, prassie e gnosie: la pratica riabilitativa”
Tematiche: presentazione e discussione di strumenti non presentati nei seminari sula attenzione e sulle funzioni esecutive. Discussione di casi clinici per la definizione dei programmi riabilitativi.

Seminario 14. “L'ICF, principi, uso per la compilazione del profilo funzionale”
Tematiche: presentazione dell'ICF e del suo uso per la definizione del profilo di funzionamento. Applicazioni pratiche su casi clinici

Seminario 15. “Gli strumenti informatici per la disabilità hardware e software”
Tematiche: presentazione degli strumenti hardware e software per la disabilità motoria, intellettiva e disturbi di apprendimento. Applicazioni pratiche su casi clinici

Seminario 16. “Metacognizione”
Tematiche: modelli teorici. Tipi di processi metacognitivi. Ritardo mentale e strategie cognitive e metacognitive. Attività di studio, metacognizione e processi di controllo.

Seminario 1“un modello integrato del funzionamento mentale. Prospettive” 
Tematiche: memoria implicita e inconscio. Approccio dinamico e approccio cognitivo, possibilità e difficoltà di integrazione. Mente e cervello.

Seminario 2 “neuroscienze e psicologia clinica nello sviluppo”.
Tematiche: Intersoggettività Neuroni specchio la comprensione delle azioni dell'altro.

Seminario 3 “neuroscienze e psicologia clinica nello sviluppo”.
Tematiche: Nuovi orientamenti nella teoria della mentalizzazione. Costruzione della capacità di rappresentazione. Teoria della mente e funzione riflessiva.

Seminario 4 “affetti e apprendimento”.
Tematiche: Interdipendenza tra emozione e cognizione. La teoria dei codici multipli

Seminario 5 “Il disegno e il gioco come strumenti di osservazione”.
Tematiche: Il bambino e i suoi mezzi di espressione: il disegno, il gioco, il comportamento, il linguaggio. Come il bambino esprime il disagio. Aspetti evolutivi del disegno, indici dello sviluppo cognitivo e dello sviluppo affettivo.

Seminario 6 “disturbi di linguaggio e disturbi di comunicazione”
Tematiche: linguaggio e pensiero, pensiero e linguaggio. La comunicazione non linguistica. lo sviluppo della comunicazione.

Seminario 7 “riabilitazione e psicoterapia”.
Tematiche: Integrazione, metodo parallelo, metodo indiretto. Presentazione e discussione di casi clinici.

Seminario 8 “riabilitazione e psicoterapia”.
Tematiche: Integrazione, metodo parallelo, metodo indiretto. Presentazione e discussione di casi clinici.

Seminario 9 “deficit intellettivo: riabilitazione e psicoterapia”
Tematiche: soggettività e disabilità intellettiva. Deficit cognitivo e sviluppo psicoaffettivo. Problemi di relazione con la persona con disabilità intellettiva. Integrazione psicoterapia, educazione, abilitazione.

Seminario 10 “disturbi pervasivi dello sviluppo: riabilitazione e psicoterapia”
Tematiche: inquadramento dei DPS. La comunicazione e le relazioni sociali. Principi di approccio ai DPS. La comunicazione aumentativa. ABA e DIR-Floortime.

Seminario 11 “iperattività: riabilitazione e psicoterapia”
Tematiche: significato dell'iperattività. Sindrome organica, problematica affettiva.

Seminario 12 “la narrazione come percorso per la consapevolezza”
Tematiche: la cura basata sulla narrazione. La narrazione nel lavoro con la famiglia e con i care giver, tra riabilitazione e psicoterapia.

Seminario 13 “la famiglia:le relazioni, le alleanze, il conflitto. Strumenti teorici e pratici di lavoro con la famiglia”
Tematiche: il bambino e la coppia. L'alleanza terapeutica con il bambino e con la famiglia nel trattamento riabilitativo e in psicoterapia.

Seminario 14 “disturbi organici e difficoltà di apprendimento.
Tematiche: inquadramento delle patologie principali e difficoltà di apprendimento. Specificità fenotipiche e base genetica.

Seminario 15 Adolescenza: la fase affettiva e l'interferenza con la traiettoria cognitiva.
Tematiche: Adolescenza e affettività, i compiti evolutivi. Le problematiche comportamentali. L'adolescente con disabilità. L’impossibilità ai passaggi adolescenziali.

Seminario 16 I test proiettivi ***
Tematiche: i test proiettivi.

Seminario 17 I test di personalità ***
Tematiche: Tecniche e strumenti per la valutazione della personalità.

Seminario 18 valutazione dell'intelligenza ***
Tematiche: intelligenza e deficit intellettivo. Tecniche e strumenti per la valutazione dell'intelligenza; intelligenza emotiva

 

gli incontri dedicati alle esercitazioni, nel primo e nel secondo livello, saranno incentrati prevalentemente su:

  • conoscenza e pratica degli strumenti proposti nel corso dei seminari, con verifica della metodologia applicativa e dell'uso clinico
  • competenze relazionali costruite con esperienze gruppali
  • lavoro nella rete la rete personale la rete istituzionale (scuola, servizi sociali, giustizia minorile)
  • lavoro con la famiglia

 

Gli iscritti al master non iscritti alla scuola di specializzazione possono frequentare i seminari di sviluppo infantile e sviluppo dell'adolescenza della scuola

***frequentabile da psicologi e medici

 

  Per maggiori informazioni: A.Ps.I.A  - Via Paganini, 8 - 09129 Cagliari - +39 338 1322067 - This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Шаблоны с адаптивным дизайном