info@apsia.it
+39 338 1322067

Master secondo livello

Considerato il livello del master di secondo livello e l’impossibilità di affrontare le basi dello sviluppo cognitivo e la sua patologia, l’ iscrizione al master prevede che si sia già frequentato un percorso formativo almeno annuale attinente lo sviluppo e la patologia del linguaggio, della lettura e scrittura, del calcolo e delle funzioni neuropsicologiche (attenzione, funzioni esecutive, memoria, funzioni prattognosiche), e conoscenza basilare degli strumenti di valutazione delle funzioni descritte, quindi l’indicazione di frequenza di un percorso non intende avere un carattere formale ma intende indicare la necessità di una sostanziale conoscenza di quanto indicato

Attachments:
Download this file (MASTER II LIVELLO.pdf)Locandina master[Locandina Master]201 kB
Download this file (Preiscrizione master 2 livello.docx)Scheda preiscrizione[Da compilare e inviare ad ass.apsia@gmail.com]18 kB
Read more...

Cantiere Winnicott

Il pensiero di Winnicott sul processo evolutivo.
L'iniziativa si propone di "mettere al lavoro" i partecipanti per approfondire come Winnicott non comunichi una teoria sistematica sullo sviluppo, ma forgi intuizioni e idee nel vivo dell'esperienza clinica e relazionale, sull’impronta della relazione primaria “Madre Ambiente”-Bambino, sollecitando il nostro lavoro in ambito terapeutico, educativo, sociale e, in generale, relazionale.

Attachments:
Download this file (CantiereWinnicott_15 07 18.pdf)Locandina Evento[Scarica locandina dell'evento]307 kB
Download this file (Scheda di iscrizione.docx)Scheda iscrizione[Scarica scheda iscrizione]875 kB
Read more...

Autenticità e reciprocità - Dialoghi ed esperienze cliniche sul trauma.

26 Maggio 2018 - Sala Polivalente (II piano) - Centro di Aggregazione Comunale - Piazza Si ‘e Boi – Selargius (CA)

All’interno della celebrazione del Ventennale della nascita di A.Ps.I.A., i nostri Itinerari di Psicoanalisi Infantile in Sardegna ci hanno portato ad affrontare in questi mesi il bisogno di integrare l’aspetto cognitivo e quello affettivo nell’approccio ai disturbi dell’età evolutiva, passando per la ricerca di un dialogo tra clinica e neurofisiologia nei processi di crescita, e approdando nella giornata odierna ad affrontare il tema del Trauma.
Il nostro sguardo è orientato nel senso indicato da Ferenczi, che vede l’evento traumatico come generatore di un dolore che non è rappresentabile ed è inaccessibile alla memoria e al ricordo. Secondo Ferenczi, il lavoro del terapeuta che si prende cura di un paziente traumatizzato si trova davanti ad una sofferenza che non può essere contenuta né capita. La persona esce dal tempo, muore tramite un processo di scissione: dissociazione e depersonalizzazione sono soluzioni per sopravvivere a ciò che la coscienza non potrebbe sopportare.
Questa giornata è dedicata alla riflessione sulle conseguenze dell’evento traumatico in coloro che lo vivono e lo subiscono. Allo stato attuale, l’urgenza di intervento posta dalle situazioni drammatiche legate ai flussi migratori e le donne vittime della tratta richiama con forza l’attenzione dei professionisti della salute mentale e pone domande su eventuali modifiche del setting e della tecnica.
Con il contributo del prof. Cabrè, e della prof.ssa Beebe Tarantelli, esperti estimatori del pensiero di Ferenczi, che si sono prodigati assieme ad altri psicoanalisti per recuperarne e riabilitarne la memoria, cercheremo oggi di affrontare queste
problematiche per tracciare alcune possibili linee di pensabilità.

Attachments:
Download this file (programma_autenticita_reciprocita_apsia_26_maggio_2018.pdf)Programma evento[ ]358 kB
Read more...

Tempo della crescita e timing dell’ascolto

CONVEGNO VENTENNALE APSIA 

“Tempo della crescita e timing dell’ascolto. Percorsi attuali di psicoanalisi”.

Sassari 10 Marzo 2018
Aula Magna. Piazza Università
Università degli Studi di Sassari

Ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria. Per info e prenotazioni 3381322067

Attachments:
Download this file (10 marzo brochure.pdf)Brochure[scarica brochure]1432 kB

Identità, Benessere, Interculturalità, Solidarietà. NUORO - 02 Dicembre 2017

NUORO - 02 Dicembre 2017 - Auditorium Biblioteca Sebastiano Satta - Piazza G. Asproni Nuoro.

Bambini con disturbo pervasivo dello sviluppo e problemi di integrazione trattamenti psicoterapico e riabilitativo integrati.

Promuovere una giornata di confronto su questi temi tra esperti negli ambiti diversi della psicoterapia e della riabilitazione, accomunati dall’interesse all’ascolto e condivisione delle reciproche conoscenze e pratiche, in interazione con una platea più ampia di partecipanti, ci è parso molto opportuno.


Ciò per molteplici ragioni, che rimandano oltre che alle continue “mutazioni antropologiche” delle famiglie attuali comprese quelle con bambino con disabilità, soprattutto alle specificità delle situazioni cliniche ed evolutive; queste infatti, al di là delle differenze espressive individuali, tendono a caratterizzarsi per la complessità delle manifestazioni clinico-funzionali, per l’interessamento di più aree di sviluppo psichico, come le capacità di integrazione sensoriale-corporea, le potenzialità di sviluppo delle funzioni relazionali e del linguaggio, le difficoltà di integrazione sociale.

Gli approcci psicoterapico e riabilitativo, al di là delle differenze, dovute ai diversi Setting di lavoro legati alle tipologie cliniche, alle dinamiche transferali e alle diverse storie formative degli operatori, nella loro recente evoluzione vanno evidenziando, come ci mostrano molti esempi di lavoro sul campo, importanti elementi condivisi a partire dall’attenzione ai vissuti soggettivi.
Entrambi infatti attribuiscono crescente importanza ai fattori soggettivi e ai contesti emotivi delle relazioni interpersonali, tale consapevolezza appare preziosa nel poter implementare il dialogo interdisciplinare e l’alleanza necessaria nei percorsi di cura dei nostri minori.

Attachments:
Download this file (Nuoro_02_dicembre.pdf)Locandina incontro Nuoro[ ]671 kB
Read more...

Page 1 of 5

Шаблоны с адаптивным дизайном